Martedì 14 novembre alle ore 20.30 al Cinema Ariston la film-maker e artista Rä di Martino presenta in anteprima la sua ultima opera “Controfigura” (Italia/Svizzera/Francia/Marocco, 2017, 75’), distribuita su scala internazionale da Slingshot Films e su territorio nazionale dalla Arch Film, casa di distribuzione goriziana. Il film è stato vincitore di Eurimages Lab Award Karlovy Vary 2017 ed è stato presentato alla 74 Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica – La Biennale di Venezia: Corrado Sassi, la “Controfigura” del titolo, è arrivato a Venezia a nuoto e ha attraversato il red carpet di corsa in continuità con il suo ruolo nel film, mescolando arte, cinema e vita; nel cast figurano inoltre Filippo Timi e Valeria Golino.

Nel film, una piccola troupe cinematografica si aggira per Marrakech e i deserti che la circondano. Sono in corso i sopralluoghi per il remake di un film americano in cui un uomo torna a casa a nuoto, attraversando le case e le piscine che trova sul suo percorso. Corrado è la controfigura usata per testare le inquadrature, le location e lepiscine dove si muoverà l’attore principale. Mentre assistiamo ai suoi tentativi di entrare nella parte, irrompono sulla scena i veri attori e una vera troupe in un set in cui nessuno è davvero al suo posto. Un film in crisi d’identità, alla surreale ricerca di se stesso.

Rä di Martino (Roma, 1975) ha studiato al Chelsea College of Arts e alla Slade School of Fine Art a Londra prima di trasferirsi a New York dal 2005 al 2010. Ha esposto in Italia e all’estero in istituzioniquali la Tate Modern a Londra, il MoMA PS1 a New York, Palazzo Grassia Venezia, GAM e Fondazione Sandretto Rebaudengo a Torino, MACRO e MAXXI a Roma, Museion a Bolzano, MCA a Chicago, HangarBicocca e PAC a Milano. Ha partecipato a festival internazionali quali Festival del film Locarno, VIPER Basel, Transmediale.04, New York Underground Film Festival, Kasseler Dokfest, e Torino Film Festival, e ha partecipato al Festival Internazionale del Cinema di Venezia vincendo nel 2014 il Premio SIAE, il premio Gillo Pontecorvo e una menzione speciale ai Nastri d’Argento con il film “The show Mas go on”.