La programmazione di film in lingua originale, organizzata da La
Cappella Underground nella sala d’essai Cinema Ariston, in viale
Romolo Gessi n. 14 a Trieste, prosegue nel mese di giugno con il film
in prima visione “L’ATELIER” (Francia, 2017, 113′) di Laurent Cantet,
presentato al Festival di Cannes nella sezione “Un Certain Regard”, in
versione originale francese sottotitolata in italiano, in cartellone
venerdì 8 giugno alle ore 16.30, 18.45 e 21.00.

A dieci anni dalla Palma d’Oro per lo straordinario “La classe”,
Laurent Cantet torna a raccontare i conflitti politici e generazionali
di oggi con un thriller di grande originalità, L’Atelier, scritto con
Robin Campillo (“120 battiti al minuto”). Protagonista del film è
Olivia Dejazet, un’affermata autrice di gialli che deve tenere un
laboratorio di scrittura a La Ciotat, città del sud della Francia nota
un tempo per i cantieri navali ma ormai in piena crisi economica. Tra
i suoi giovani allievi spicca Antoine, ragazzo introverso e di
talento, spesso in rotta con gli altri sulle questioni politiche per
le sue posizioni razziste e aggressive. L’atteggiamento di Antoine si
fa sempre più violento con il passare dei giorni e Olivia sembra
esserne spaventata e attratta al tempo stesso, finché la situazione
sfugge drammaticamente di mano a entrambi…